Condizioni generali di vendita

Q.020 rev. 2

  1. Premessa

1.1 Le presenti condizioni generali di vendita si applicano ad ogni contratto stipulato tra il Venditore e l’Acquirente (ove per contratto è da intendersi qualsiasi accordo scritto o compravendita di prodotti mediante accesso al sito web www.zoppasindustries.com). Eventuali condizioni generali di vendita dell’Acquirente non troveranno applicazione, neppure parziale, se non espressamente accettate per iscritto dal Venditore.

1.2 Il contratto e i suoi allegati contengono e riassumono le obbligazioni effettivamente assunte dalle Parti e per esse vincolanti. La loro esecuzione sarà utilizzata per verificare l’esatto adempimento dei doveri e delle obbligazioni contrattuali, che dovranno essere eseguiti in buona fede, onestà e con equità.

1.3 Qualsiasi riferimento a termini commerciali (come EXW, CIP, ecc.) è da intendersi come richiamo agli Incoterms della Camera di Commercio Internazionale, secondo il testo in vigore alla data della consegna della fornitura.

  1. Formazione della compravendita – Quantitativi – Prezzi

2.1 Il contratto di compravendita si ritiene perfezionato quando, su ricevimento di un ordine, il Venditore lo abbia confermato per iscritto ovvero qualora siano state richieste consegne immediate ovvero modifiche, quando iniziano le consegne o le modifiche siano state accettate.

2.2 I quantitativi sono da intendersi accettati con una tolleranza del +/- 10%.

2.3 I prezzi concordati sono da considerarsi “franco fabbrica” secondo gli Incoterms della Camera di Commercio Internazionale e non comprendono eventuali oneri accessori o servizi offerti (come IVA, imballaggio, trasporto, installazione e/o oneri di montaggio, ecc.). Nel caso di forniture continuative o spedizioni parziali, il Venditore si riserva il diritto di adeguare i prezzi con riferimento a eventuali aumenti del costo delle materie prime, della manodopera o degli oneri fiscali che potrebbero verificarsi nel corso della fornitura. In questi casi il Venditore darà al Compratore un preavviso di trenta (30) giorni.

2.4 I Prodotti vengono consegnati all’Acquirente “franco fabbrica” presso lo stabilimento del Venditore ed il trasferimento del rischio avviene con la messa a disposizione della merce presso i locali del Venditore. Quale che sia il termine di resa pattuito, la merce viaggia sempre a rischio esclusivo del Compratore anche quando il vettore dovesse essere scelto ed incaricato dal Venditore, essendo quest’ultimo liberato da ogni responsabilità con la messa a disposizione della merce presso i locali del Venditore o, al più tardi, con la consegna al vettore, che ad ogni effetto si intende eseguita a mani dallo stesso Compratore.

2.5 Il termine di consegna concordato è puramente indicativo. In caso di ritardo nella consegna imputabile al Venditore, se tale ritardo è fino a sessanta (60) giorni, l’Acquirente non ha il diritto di rifiutare la fornitura né di richiedere la risoluzione del contratto né di reclamare il risarcimento di eventuali danni. Se il ritardo nella consegna è di oltre sessanta (60) giorni, l’Acquirente ha il diritto di chiedere la risoluzione dell’ordine ed il rimborso degli anticipi eventualmente versati, inviando una lettera raccomandata con avviso di ricevimento. In ogni caso, il Venditore non è tenuto al risarcimento di danni diretti e/o indiretti, di qualsiasi natura derivanti dal ritardo o dalla mancata esecuzione della vendita.

  1. Riserva di proprietà

Il Compratore acquista la proprietà dei beni solo con il pagamento integrale del prezzo fatturato delle forniture ma assume i rischi dal momento della consegna.

  1. Caratteristiche dei prodotti e condizioni di utilizzo

 4.1 Salvo diverso ed espresso accordo scritto tra le parti, i parametri funzionali dei prodotti sono quelli espressi – in valore nominale e tolleranza – nei disegni e specifiche tecniche del Venditore. I livelli di qualità dei prodotti forniti sono quelli standard del Venditore, evidenziati nelle relative specifiche.

4.2 E’ onere dell’Acquirente individuare e comunicare al Venditore le condizioni di utilizzo dei prodotti prima della relativa definizione tecnica. In particolare, quando l’Acquirente richieda la fornitura di prodotti con variazioni di qualunque tipo ed entità rispetto ai parametri funzionali risultanti dai disegni e specifiche tecniche del Venditore, l’Acquirente è tenuto a comunicare per iscritto al Venditore i disegni e specifiche tecniche e ogni altra istruzione, restando inteso che il Venditore sarà tenuto a fornire detti prodotti solo se le variazioni richieste siano state da esso confermate per iscritto. In nessun caso il Venditore è tenuto a consegnare prodotti idonei ad un uso particolare, salvo che ciò non sia espressamente convenuto tra le parti per iscritto. In mancanza di indicazioni da parte dell’Acquirente, devono intendersi condizioni di utilizzo dei prodotti quelle esplicitate nei disegni e documentazione tecnica del Venditore.

 4.3 I prodotti forniti dal Venditore sono conformi alla legislazione del luogo ove ha sede oppure alla legislazione UE. Salvo diverso ed espresso accordo scritto tra le parti, il Venditore non garantisce la conformità dei prodotti forniti a normative vigenti in paese extra UE. Pertanto l’Acquirente assume in via esclusiva ogni e qualsiasi responsabilità per l’eventuale utilizzo dei prodotti in Paesi non facenti parte della UE, obbligandosi a manlevare e tenere indenne il Venditore da ogni danno e conseguenza negativa derivante dall’eventuale non conformità dei prodotti alle leggi di tali paesi.

  1. Garanzia

5.1 I Prodotti forniti sono garantiti contro difetti di materiale e/o di fabbricazione per un periodo di diciotto (18) mesi dalla data di marcatura riportata sui prodotti stessi. Il Venditore sostituisce gratuitamente i prodotti resi in detto periodo di garanzia e riconosciuti difettosi per vizi d’origine ovvero in alternativa ed a sua scelta accredita all’Acquirente una somma pari al prezzo già fatturato dei prodotti stessi, purchè i difetti siano stati tempestivamente denunciati, restando espressamente escluso e rinunciato qualsiasi diverso diritto o pretesa dell’Acquirente anche a titolo di risarcimento danni diretti e/o indiretti o di rimborso di costi dallo stesso sostenuti (quali a titolo meramente esemplificativo costo di riprese, di assistenza tecnica, di richiamo, ecc.).

5.2 Eventuali difettosità o non conformità dei prodotti devono essere segnalate dall’Acquirente al Venditore per iscritto ed in modo specifico – a pena di decadenza – entro e non oltre otto (8) gg dalla data di ricevimento della merce e non oltre il periodo di garanzia summenzionato; eventuali difetti occulti devono essere segnalati dall’Acquirente al Venditore per iscritto ed in modo specifico – sempre a pena di decadenza – entro otto (8) gg dalla relativa scoperta ed entro il termine di garanzia.

5.3 La garanzia non opera ove i difetti rilevati siano imputabili a negligenza dell’Acquirente e/o ad impiego dei prodotti non conforme alle prescrizioni tecniche fornite dal Venditore, ad errata progettazione o fabbricazione dell’apparecchio nel quale sono installati, ad errati installazione e/o assemblaggio dei prodotti da parte del Compratore, al mancato rispetto delle avvertenze fornite dal Venditore, ad errata manutenzione, a pulizia impropria in quanto effettuata con modalità o materiali non idonei, ad errato magazzinaggio, movimentazione e trasporto, ad uso improprio od incauto dell’apparecchio da parte dell’utilizzatore, ovvero a circostanze che comunque non possono ricollegarsi a difettosità di produzione da parte del Venditore.

5.4 In ogni caso è esclusa la facoltà dell’Acquirente di sospendere o trattenere i pagamenti dovuti al Venditore così come è fatto divieto all’Acquirente di effettuare compensazioni con somme a lui asseritamente dovute, anche nel caso di contestazioni sui prodotti.

5.5 Il Venditore non risponde dei vizi e difetti dei prodotti derivanti, anche indirettamente, da rivendita dei prodotti da parte o per conto dell’Acquirente a terzi a qualunque titolo o in caso di incorporazione dei prodotti del Venditore in prodotti complessi rivenduti dall’Acquirente a terzi. Il Venditore non assume alcuna responsabilità diretta nei confronti di detti terzi acquirenti, i quali saranno tenuti a rivolgersi esclusivamente all’Acquirente per interventi in garanzia, rimborsi o quant’altro. Qualsiasi eventuale difformità fra la garanzia di cui al presente articolo e le garanzie fornite dall’Acquirente a terzi, ricade nella responsabilità esclusiva dell’Acquirente.

  1. Obblighi dell’Acquirente

6.1 L’Acquirente è tenuto a prendere immediatamente in consegna i prodotti presso lo stabilimento del Venditore alla data indicata nell’avviso di merce pronta. Ove l’Acquirente ritardi il ritiro dei prodotti per un periodo superiore a dieci (10) gg, oltre al pagamento del prezzo deve corrispondere al Venditore un adeguato compenso pari al 1% al giorno dell’importo fatturato per il magazzinaggio degli stessi, fatto salvo il maggior danno.

6.2 L’Acquirente deve effettuare i pagamenti nei modi ed alla scadenza concordati dalle parti. I prezzi sono trattati in Euro e saranno corrisposti in moneta avente corso legale nello stato del Venditore al tempo del pagamento e per il suo valore nominale. Sui ritardati pagamenti decorreranno, di pieno diritto e senza necessità di costituzione in mora, gli interessi in misura pari al saggio d’interesse del principale strumento di rifinanziamento della Banca Centrale europea applicato alla sua più recente operazione di rifinanziamento principale effettuata il primo giorno di calendario del semestre in questione, maggiorato di sette punti percentuali (come disposto dalla Direttiva 2000/35/CE) e senza pregiudizio degli altri diritti del Venditore ivi compresa la risoluzione del Contratto. In caso di ritardo dei pagamenti il Venditore ha diritto a sospendere immediatamente ogni fornitura, anche se dipendente da altri contratti con lo stesso Compratore. Il mancato pagamento nei termini pattuiti comporta in ogni caso la decadenza del Compratore dal beneficio del termine.

  1. Proprietà industriale ed intellettuale

7.1 Il Venditore è e rimane l’esclusivo titolare di tutti i diritti di proprietà industriale ed intellettuale connessi con i prodotti forniti, ivi incluse loro singole parti, la documentazione, disegni, progetti, manuali, nonché i marchi eventualmente apposti dal Venditore sui prodotti medesimi. In ogni caso è fatto espresso divieto all’Acquirente di utilizzare e/o sfruttare per fini diversi dalla vendita ovvero di riprodurre, copiare, trasmettere a terzi i disegni, documenti e/o informazioni tecniche del Venditore senza il suo preventivo consenso scritto.

  1. Forza maggiore

 8.1 Qualora il Venditore sia impossibilitato a rispettare il contratto per cause di forza maggiore o comunque indipendenti dalla sua volontà, i termini previsti per l’esecuzione della fornitura sono automaticamente prorogati per un periodo equivalente al perdurare degli effetti di tali cause. Qualora la causa impeditiva continui per più di sei (6) mesi, entrambe le parti possono chiedere la risoluzione del contratto; in tal caso il Venditore restituisce al Compratore gli anticipi eventualmente ricevuti, con esclusione di ogni e qualsiasi onere ulteriore a suo carico.

  1. Controversie

9.1 Qualsiasi controversia avente ad oggetto la formazione, validità, interpretazione, esecuzione, modifica o risoluzione del contratto dovrà essere risolta nel rispetto e con l’applicazione della legge del Venditore. In ogni caso le parti provvederanno immediatamente a consultarsi e faranno del loro meglio per porre in essere tutte le modifiche necessarie per mantenere e salvaguardare i benefici economici derivanti dal contratto.

9.2 Per ogni controversia derivante dal contratto o ad essa collegata sarà esclusivamente competente il foro del Venditore. Tuttavia, in deroga a quanto previsto, il Venditore avrà la facoltà di adire il foro dell’Acquirente.

9.3 Prima di adire il giudice competente, le parti si impegnano a conferire mandato a due esperti, entrambi nominati dalle parti, affinchè presentino, entro il termine di novanta (90) giorni, un rapporto congiunto contenente l’indicazione di tutti gli elementi addotti dalle parti a fondamento della controversia insorta. In caso di disaccordo tra i due esperti, ciascuno di essi dovrà motivare le ragioni del disaccordo presentando un rapporto scritto firmato da entrambi gli esperti.

9.4 Trascorso il termine di novanta (90) giorni, di cui all’articolo che precede, senza che le parti abbiano trovato un accordo, tutte le controversie relative al presente contratto o a ulteriori accordi ad esso connessi, saranno decise dal Giudice competente (come individuato nell’articolo 9.2 che precede) e, nel caso in cui l’Acquirente abbia sede in uno stato diverso dal Venditore, anche con l’applicazione della Convenzione di Vienna sulla vendita di cose mobili, restando inteso che nell’ipotesi in cui la Convenzione di Vienna non fornisca alcuna indicazione in merito, la controversia tra Venditore ed Acquirente sarà regolata e risolta secondo la legge del luogo in cui ha sede il Venditore

Scarica le condizioni generali di vendita (formato PDF)